Denti puliti con la Salvia

Denti puliti con la salvia? Scopriamo come

La salvia non è soltanto un aroma eccezionale, tipico della cucina italiana, ma sin dall’antichità è altrettanto nota per le sue proprietà salutari e terapeutiche. Non a caso il suo nome botanico è salvia officinalis, che denota da subito il suo campo d’impiego farmaceutico.

Se sei affetto da una delle molteplici forme di infezioni della bocca che tendono a manifestarsi con gengive gonfie e tumefatte, un decotto di salvia officinalis può rivelarsi un autentico toccasana per rimetterti in sesto.

Basta far bollire 50 grammi di foglie della nostra pianta in un litro d’acqua. La soluzione, cosi ottenuta e opportunamente filtrata, dovrà essere utilizzata per fare dei risciacqui 2-3 volte al giorno.

Inoltre, mantenendo in bocca per circa un paio d’ore un paio di foglie fresche di salvia, potrai godere pienamente della loro azione antisettica. In tal modo non soltanto la salute delle tue gengive, ma anche la freschezza del tuo alito ne trarrà grande giovamento.

Oltre che per le proprietà terapeutiche, la salvia è rinomata anche per l’azione fenomenale che è in grado di offrire in termini di igiene orale, garantendoti in poco tempo denti più bianchi e puliti. Non a caso è uno degli agenti sbiancanti maggiormente adoperato in ambito cosmetico, per la preparazione di dentifrici e paste sbiancanti industriali.

Se non ti fidi particolarmente dei dentifrici già pronti che trovi in commercio (timore infondato, permettici di puntualizzarlo), puoi sempre decidere di preparare tu in casa il tuo dentifricio fai da te alla salvia. Basterà macinare qualche foglia secca fino a ridurla in polvere, per poi cospargervi la superficie di uno spazzolino inumidito e passare a strofinare denti e gengive.

L’uso della salvia, associato a quello costante dello spazzolino e del filo interdentale, aiuta a tenere lontana la placca e la formazione di tasche gengivali dovute all’accumulo di residui di negli interstizi dentali, aiutandoti ad avere una bocca più sana e più pulita.

Un altro uso pratico ed efficace, che potrai eseguire nel contesto domestico, consiste nello strofinare una foglia fresca di salvia direttamente sull’arcata dentale. Rappresenta il rimedio popolare per eccellenza, adoperato nell’antichità per donare lucentezza e splendore al proprio sorriso.
Il merito di tutto ciò va attribuito alla naturale azione abrasiva della salvia, che rimuove meccanicamente la placca e le macchie più superficiali dai denti. Ti basterà passarci sopra la lingua, subito dopo, per sentirli piacevolmente più lisci.

Le foglie di salvia, infatti, sono ricche di cristalli minerali come calcio, magnesio, sodio e potassio, ma anche di acidi ed oli essenziali, che innescano spontaneamente un’azione sbiancante.

Inoltre, te lo anticipavamo anche prima, la salvia svolge un’ottima azione rinfrescante e deodorante del cavo orale, aiutandoti ad avere un alito sempre fresco e gradevole.
Le proprietà disinfettanti della salvia, invece, imputabili al suo olio essenziale, la rendono particolarmente utile nella cura di fastidiose afte e parodontiti.

Un’avvertenza è tuttavia doverosa: non abusare mai dell’uso fai da te della salvia; questo per evitare che la sua potente azione abrasiva, oltre a rimuovere placca e tartaro, vada a danneggiare lo smalto dei denti.

Ovviamente il discorso è ben diverso per i dentifrici alla salvia che trovi facilmente in commercio: lì la composizione è bilanciata in modo tale da garantire l’efficacia del prodotto, unita ad un suo utilizzo domestico privo di effetti collaterali.
Scommettiamo che adesso che conosci gli effetti impareggiabili della salvia, sull’igiene e sulla salute della tua bocca, non potrai più rinunciare ad usarla né a farne a meno? Ottima scelta, la tua bocca ti ringrazierà col più smagliante dei sorrisi! Sì, sempre se i denti sono dritti… avere una bocca sana è la priorità di qualsiasi persona, ma se i denti oltre che sani sono anche belli dritti, è meglio, no?

Quindi sì alla salvia per migliorare l’igiene orale, ma il nostro consiglio è quello di associare alla salvia anche un apparecchio ortodontico qualora fosse necessario. Quale? Per chi è attento alle nuove tecnologie e non vuole subire la vergogna di un “sorriso di ferro”, consigliamo l’apparecchio ortodontico Invisalign Milano.