Riflessologia plantare e della mano

Riflessologia plantare e della mano: i benefici

Indicata per ristabilire l’equilibrio del corpo, la riflessologia plantare sfrutta il massaggio su determinati punti del piede per allentare la tensione e per aiutare l’organismo a combattere alcune patologie come il mal di schiena e la cistite.

Ma la riflessologia plantare non cura solo il “corpo”: anche la mente può ottenere immensi benefici dall’uso di questa tecnica. Indicata per combattere l’ansia, la riflessologia ci aiuta anche a combattere lo stress dei nostri giorni e della nostra società.

Riflessologia plantare: a cosa serve

La riflessologia plantare è consigliata per combattere i dolori del corpo più comuni come mal di schiena, problemi alle ginocchia, fastidio alla cavità degli zigomi. Indicata anche per combattere il mal di testa, la riflessologia del piede può aiutare a raggiungere determinati obiettivi spesso irraggiungibili.

Questa tecnica è infatti particolarmente indicata anche per coloro che vogliono smettere di fumare oppure per coloro che soffrono di insonnia.

I benefici della riflessologia plantare

Pensiamoci bene: i piedi sono la base del nostro corpo, ci sostengono, ci conducono per il mondo. Ed è per questo che il benessere dei piedi si riflette, inevitabilmente, sulla salute del nostro corpo e della nostra mente.

E sono proprio questi i benefici della riflessologia plantare, una tecnica che tende ad eliminare – in maniera graduale – i tre principali problemi che mettono a repentaglio il benessere del nostro corpo ovvero infiammazione, tensione e congestione.

La riflessologia della mano

Non solo i piedi ma anche le mani sono il fulcro della riflessologia. Massaggiando determinati punti della mano, infatti, questa tecnica mira a risolvere le problematiche che, spesso, si riflettono su alcuni organi.

Stimolando i punti della mano connessi agli organi del nostro corpo, la riflessologia della mano stimola una reazione da parte degli organi stessi e mira a sbloccarne il cattivo funzionamento.

Riflessologia plantare: l’importanza di affidarsi a professionisti

Proprio in virtù della delicatezza dell’argomento, chiunque voglia sottoporsi alla tecnica della riflessologia plantare, dovrà farlo avvalendosi dell’aiuto di esperti professionisti del settore che abbiamo seguito i corsi di riflessologia plantare abilitanti. In questo ambito, il fai da te è sconsigliato. A meno che, naturalmente, non si siano seguiti dei corsi specifici e tenuti da professionisti del settore.

In questo campo, infatti, è bene diffidare da coloro che si improvvisano esperti di riflessologia plantare e della mano per non subire dannose conseguenze connesse a trattamenti mal eseguiti.