Ospedale privato accreditato per lunghe degenze o per la riabilitazione

Ospedale privato accreditato per lunghe degenze o per la riabilitazione

Forse non tutti lo sanno, ma sono disponibili sul territorio italiano molti ospedali privati, solitamente accreditati con il servizio sanitario nazionale, che offrono un servizio semplicemente incredibile. Un ospedale privato accreditato è infatti un luogo dove è possibile recarsi nel caso di malattie o infortuni che necessitino di un percorso di riabilitazione piuttosto lungo e complesso oppure nel caso in cui si venga mandati a casa dall’ospedale senza avere però nella propria abitazione la possibilità di ottenere la giusta assistenza.

In un ospedale di questa tipologia si resta per qualche giorno, per una settimana, per qualche settimana, fino solitamente ad un massimo di 30 giorni. In questo periodo si ha la possibilità di riprendersi da una malattia, un infortunio, un intervento chirurgico al meglio, seguiti ogni giorno da medici e infermieri, senza avere la necessità di prendersi carico in modo autonomo di medicare eventuali ferite, di prendere le medicine, di effettuare i trattamenti necessari, di prendersi cura della propria persona. In questo modo è insomma possibile ottenere tutte le cure necessarie, per riuscire a risollevarsi del tutto del problema avuto. In un ospedale di questa tipologia sono sempre presenti anche spazi in comune da condividere con gli altri pazienti, giardini dove passeggiare, caffetterie e ristoranti, così che sia possibile anche socializzare, non sentirsi soli in questo percorso, avere la possibilità di risollevare anche lo spirito, che spesso invece in queste situazioni arriva davvero sotto ai piedi.

In un ospedale di questa tipologia inoltre è possibile avere a disposizione laboratori di analisi, ambulatori, consulenze specialistiche e spazi per la fisioterapia. La fisioterapia è solitamente uno dei servizi di punta, perché tutti coloro che vivono una condizione come quelle che abbiamo sopra elencato, hanno bisogno di ritrovare tono muscolare, di rendere di nuovo efficace la motilità, di rendere possibile un miglioramento del proprio fisico davvero intenso.

Ma con un massimo di 30 giorni è davvero possibile tornare in carreggiata? In alcuni casi effettivamente questo non è un periodo sufficiente, ma il bello degli ospedali accreditati è che offrono ai pazienti tutti gli strumenti necessari per riuscire a prendersi cura di se stessi al meglio anche una volta tornati a casa. Mano a mano che passano i giorni, i pazienti diventano più autonomi, capaci di eseguire anche da soli molti esercizi, capaci di prendersi cura della propria patologia. Inoltre scoprono quale sia la migliore e più salutare alimentazione e quale attività fisica sia congeniale al loro stato. Dopo un mese insomma non hanno più bisogno né di assistenza né di consigli e possono quindi tornare serenamente tra le quattro mura domestiche.

Ma in un ospedale privato accreditato come si accede? Nella maggior parte dei casi l’accesso avviene direttamente dalla degenza ospedaliera. È il medico del reparto quindi a consigliare questo genere di ricovero e a farsi carico in prima persona della richiesta di un posto disponibile. Nel caso in cui però dopo la degenza questo percorso non sia previsto o nel caso in cui non vi sia stata affatto degenza di alcun genere, i pazienti possono anche decidere di fare una richiesta privatamente. Ovviamente in questo caso sarà necessario pagare di più rispetto al caso precedente, ma ne vale davvero la pena se a casa non è possibile avere l’assistenza necessaria per riuscire a stare meglio.